Calendar

Giu
8
Sab
TOUR – Magica Cappadocia e Istanbul @ Cappadocia - Turchia
Giu 8–Giu 16 giorno intero
TOUR - Magica Cappadocia e Istanbul @ Cappadocia - Turchia

Turchia, una terra magica, ricca di storia, di cultura di passato e di futuro. Una terra a noi così vicina e al tempo stesso lontanissima.
Cultura millenaria mescolata con religioni differenti hanno dato origine a luoghi ricchi di arte e di maestose costruzioni.
In Cappadocia la natura ha plasmato un territorio unico, non esistono altre gole simili da nessuna parte sul pianeta, quello che la natura qui ha realizzato ha un aspetto fiabesco e al tempo stesso misterioso.
Andremo a scoprire i segreti di questa cultura che fu tanto amata da Alessandro Magno, anche lui se ne innamorò, e dopo aver attraversato questa terra anche tu lo sarai.

Oltre alla natura della Cappadocia saremo immersi nella storia millenaria di Istanbul, il ponte fra Europa e Asia, l’unione di due mondi opposti: cristiani e mussulmani, europei e asiatici, qui si incontrano tutti da centinaia e centinaia di anni. Topkapi, la Moschea Blu, Santa Sofia sono solo alcune delle mete di questo tour guidato per Istanbul.

Non farti scappare questa possibilità, contattami per tutte le informazioni e per le iscrizioni.

 

 


Programma di massima

  • Sabato 08 giugno: partenza per Kaisery via Istanbul.
    Transfer in pullman ad Hilara, porta della Cappadocia.
  • Domenica 09 giugno: traversata della valle di Hilara; lungo il magnifico percorso naturale avremo modo di ammirare chiese interamente ricavate nella roccia.
    Nel pomeriggio visita alla città sotterranea di Derynkoyu.
    Trasferimento a Goreme, cuore della Cappadocia.
  • Lunedì 10 giugno: i “Camini delle fate”; a piedi lungo la Valle Bianca fino ad arrivare ad Uchisar e, dopo un ottimo pranzo tipico, risaliremo la Valle dei Piccioni.
  • Martedì 11 giugno: Cavusin, la salita al monte Bozdag, la cima più alta della Cappadocia, da dove godremo di una magnifica vista a 360°. Da qui ci sposteremo ad Avanos per scoprire la lavorazione della ceramica. Successivamente ci sposteremo nella zona di Zelve, altra località ricca di antiche chiese e monasteri.
  • Mercoledì 12 giugno: escursione nella Valle dei Sacerdoti, altra area ricca di antichissime chiese e minareti, segni dell’alternanza fra Cristiani e Mussulmani. Antichi luoghi abitati da eremiti e, nel pomeriggio, visita al museo all’aperto di Goreme.
  • Giovedì 13 giugno: ultimo giorno in Cappadocia dedicato alla Valle Rossa, uno dei luoghi più caldi della Turchia, luogo dove l’erosione che origina i Camini delle Fate ha dato il massimo realizzando strutture dalle forme veramente bizzarre e contorte.
  • Venerdì 14 giugno: trasferimento ad Istanbul passando da Kaisery.
    Arrivo in hotel e successivamente avremo del tempo libero per visitare il centro della città, il Gran Bazar e il Mercato delle Spezie.
  • Sabato 15 giugno: giornata con la Guida Turistica che ci accompagnerà a scoprire questa città millenaria ricca di storia e di cultura. Il Topkapi, la Mosche Blu, Santa Sofia e molte altre chicce ci aspettano.
  • Domenica 16 giugno: transfer in aeroporto e ritorno in Italia.

Leggi il racconto del viaggio del 2018

Giu
24
Lun
TOUR – Calanques e lavanda, attraverso la Provenza @ Provenza - Francia
Giu 24–Giu 29 giorno intero
TOUR - Calanques e lavanda, attraverso la Provenza @ Provenza - Francia

Poco oltre il confine Italo-Francese si allungano coste ricche di natura, oltre che località famosissime per il turismo marino. Noi andremo a scoprire il Parco delle Calanques, queste magiche insenature di roccia calcarea che si colorano di blu e di azzurro grazie alle acque cristallina, una facile camminata ci permetterà di ammirare alcune fra le gole più famose della zona attorno a Cassis. Successivamente ci butteremo a capofitto nella lavanda, ebbene si, questa regione è famosissima per la coltivazione della lavanda che in questo periodo dell’anno è in fioritura. Campi a perdita d’occhio di un colore lilla intenso ci doneranno emozioni uniche ed intense. Per concludere il tour andremo ancora più all’interno della regione per arrivare alle famose Gole del Verdone, luogo ricco anche qui di natura e di acque cristalline; con un percorso storico ne percorreremo la parte più suggestiva ed emozionante.


Programma di massima

  • Lunedì 24 giugno: partenza per Cassis da Melzo. Cassis è un piccolo porticciolo di pescatori molto caratteristico, grazie alle casette color pastello che si affacciano sull’acqua e le barchette che ondeggiano tranquille. Alle sue spalle uno spettacolare promontorio roccioso sormontato da un castello domina il centro storico e conferisce al villaggio un fascino d’altri tempi. Qui avremo modo di andare a scoprire la calanques con un itinerario mozzafiato che ci regalerà panorami unici.
  • Martedì 25  giugno: da Cassis ci spostiamo verso nord e andiamo a vedere l’abazia di Senaque, forse una delle immagini più famose al mondo dei campi di lavanda. Questo esemplare di architettura cistercense circondata da campi di lavanda magistralmente tenuti dai monaci, Dopo una breve pausa ci spostiamo verso Roussillon dove, percorrendo un piccolo percorso di un paio di km, avremo modo di vedere e scoprire la valle d’ocra. Questo antichissimo canyon di terra rossa proprio come l’ocra è affascinante e unico. Dopo aver ripreso i mezzi ci dirigiamo verso la zona di Valensole dove alloggeremo per i giorni successivi.
  • Mercoledì 26 giugno: colazione e poi via nei campi di lavanda. Giornata interamente dedicata al cammino immersi nei colori e nei profumi della lavanda; qui infatti la coltivazione principale è quella di questa pianta aromatica dal colore viola intenso, avremo modo di percorrere strade e sentieri circondati dai tondi cespugli di lavanda.
  • Giovedì 27 giugno: altra giornata nei campi di lavanda, ci spostiamo un po e andiamo a scoprire i campi attorno al paese di Brunet, piccolo villaggio poco più a nord di Valensole. Anche in questa giornata avremo modo di deliziarci con la vista della lavanda.
  • Venerdì 28 giugno: trasferimento verso le Gole del Verdone, canyon divenuto famosissimo negli anni 80 grazie all’arrampicata sportiva, già dai primi del ‘900 il geologo esploratore Martel scopri e attraversò questi canyon e noi, oggi, ripercorreremo quel sentiero da lui tracciato: il Senter Martel. Scalinate e balconate mozzafiato ci permetteranno di ammirare l’intero canyon con panorami da urlo. Giornata impegnativa e abbastanza lunga ma di grande soddisfazione.
  • Sabato 29 giugno: ripartiamo in direzione di Milano cercando magari qualche altra chicca lungo la strada del ritorno… non possiamo svelare tutti i segreti!!!

 

Lug
3
Mer
TREK – Giro del Confinale @ Val Zebrù ( SO )
Lug 3–Lug 5 giorno intero

Alta Valtellin… Parco Nazionale dello Stelvio… quale miglior luogo per trascorrere 3 giorni immersi nel verde e nella natura dell’alta montagna?
Andiamo a scoprire questo magnifico anello escursionistico che sfiora i 3000Mt di quota.
Risalendo la Val Zebrù avremo modo di ammirare i boschi e piano scoprire i pascoli che, man mano che si sale, lasciano spazio alle morene ghiaiose dei ghiacciai, ormai ritiratisi anni fa, della Thurwieser e dello Zebrù. Risaliamo fino al Rifugio V Alpini a quota Mt. 2877. Dopo la prima notte ripartiamo in direzione est svalicando al Passo Zebrù Mt. 3000, da la discesa lungo la Val Cedec. Lungo questo tratto avremo modo di osservare alcuni resti della Grande Guerra oltre agli importantissimi aspetti geologici di questo angolo di Alta Valtellina. Dopo aver riposato al confortevole Albergo-rifugio Dei Forni ripartiamo a mezzacosta attraversando numerosi alpeggi verso la fine del nostro percorso. Non mancheranno piacevoli degustazioni lungo il percorso, panorami magici e scorci unici sui ghiacciai, o quello che ne rimane, del Parco Nazionale dello Stelvio.
Durante questi tre giorni avremo modo i visitare anche il servitissimo Centro Visite del Parco e conoscere così alcuni aspetti di questo territorio protetto.

Questa attività è gestita dalla Sezione del CAI di Melzo pertanto l’iscrizione è soggetta ad insindacabile giudizio del Consiglio di Sezione.
Sarà mia premura comunicarti l’eventuale accettazione o meno da parte della sezione.

 

Ago
4
Dom
TREK – Giro del Confinale @ Val Zebrù ( SO )
Ago 4–Ago 6 giorno intero

Alta Valtellin… Parco Nazionale dello Stelvio… quale miglior luogo per trascorrere 3 giorni immersi nel verde e nella natura dell’alta montagna?
Andiamo a scoprire questo magnifico anello escursionistico che sfiora i 3000Mt di quota.
Risalendo la Val Zebrù avremo modo di ammirare i boschi e piano scoprire i pascoli che, man mano che si sale, lasciano spazio alle morene ghiaiose dei ghiacciai, ormai ritiratisi anni fa, della Thurwieser e dello Zebrù. Risaliamo fino al Rifugio V Alpini a quota Mt. 2877. Dopo la prima notte ripartiamo in direzione est svalicando al Passo Zebrù Mt. 3000, da la discesa lungo la Val Cedec. Lungo questo tratto avremo modo di osservare alcuni resti della Grande Guerra oltre agli importantissimi aspetti geologici di questo angolo di Alta Valtellina. Dopo aver riposato al confortevole Albergo-rifugio Dei Forni ripartiamo a mezzacosta attraversando numerosi alpeggi verso la fine del nostro percorso. Non mancheranno piacevoli degustazioni lungo il percorso, panorami magici e scorci unici sui ghiacciai, o quello che ne rimane, del Parco Nazionale dello Stelvio.
Durante questi tre giorni avremo modo i visitare anche il servitissimo Centro Visite del Parco e conoscere così alcuni aspetti di questo territorio protetto.

Per i ragazzi nati dopo il 1999 ( Compreso ) sconto del 25% sull’iscrizione

 

Ago
21
Mer
TREK – Sentiero Naturalistico Antonio Curò @ Valbondione ( BG )
Ago 21–Ago 24 giorno intero

Valbondione, questo piccolo comune nella parte più settentrionale della Val Seriana, qui dove il turismo di massa ha scoperto il piacere delle Cascate del Serio, noi andremo a cercare la pace e la tranquillità. Saliremo verso il Rifugio Antonio Curò per poi, dopo aver pernottato, dirigerci verso la Val Cerviera ad ammirare i suoi laghi, le sue pareti e i suoi ampi panorami. Raggiungeremo quindi il Rifugio Tagliaferri. Da qui, dopo una piacevole nottata, ci dirigeremo ancora verso est entrando in Val di Scalve spingendoci fino al Passo del Vivione, per scendere in fondo valle e raggiungere così l’abitato di Schilpario dove soggiorneremo per una nuova nottata. La mattina seguente, dopo un breve trasferimento con un bus di linea risaliremo verso il Passo della Manina per riaffacciarci nuovamente sulla Val Seriana e scendere, prima a Lizzola per proseguire, e completare così il nostro giro, fino a Valbondione.